Pagine statiche

martedì 11 marzo 2014

Dal libro del profeta Isaìa 55,10-11 - La mia parola opera ciò che desidero.


Dal libro del profeta Isaìa 55,10-11
 


Così dice il Signore:
«Come la pioggia e la neve scendono dal cielo
e non vi ritornano senza avere irrigato la terra,
senza averla fecondata e fatta germogliare,
perché dia il seme a chi semina
e il pane a chi mangia,
così sarà della mia parola uscita dalla mia bocca:
non ritornerà a me senza effetto,
senza aver operato ciò che desidero
e senza aver compiuto ciò per cui l’ho mandata».

Parola di Dio

Riflessione



La Parola di Dio è come la pioggia che cade su un vasto terreno coltivato per metà. In ogni caso va a irrigare entrambe le parti, ma soltanto nella parte seminata, l'acqua può dare un raccolto abbondante. E come quando in Chiesa si assiste alla Santa Messa....Il Sacerdote proclama la Parola di Dio e poi la spiega a tutti i presenti, indistintamente, piccoli e grandi. Ma quanti sono veramente quelli che l'accolgono?

Quando si accoglie la Parola come “ Dio comanda “ , raramente lascia indifferenti.... qualcosa dentro di te cambia sempre.

La Parola di Dio nutre l'anima e se è accolta fa miracoli. L'unica cosa, è non pretendere di voler fermarsi a vedere con impazienza i risultati di questo dono. Con una torta lo possiamo fare....ci mettiamo vicino al forno e controlliamo con curiosità e con ansia la crescita della pasta, che generalmente in 40 minuti si alza. Con Dio non funziona esattamente così....bisogna avere pazienza, ma prima o poi i risultati arrivano e sono stupefacenti.
Pace e bene.