Pagine statiche

martedì 12 aprile 2016

Saint’Espedito - Patrono delle cause urgenti e disperate - Se hai qualche problema di difficile soluzione ed hai bisogno di aiuto Urgente, chiedelo a Santo Espedito che è il Santo delle cause che richiedono una soluzione veloce.




Sant’Espedito è chiamato il santo dell’undecima ora, come intercessore potente presso la Santissima Vergine Maria, anche nelle cause più difficili e disperate, e nei bisogni più urgenti della vita. Particolarmente invocato dagli esaminandi e per il buon esito dei processi.
Sant’Espedito nacque in Armenia al temine del II secolo. Intraprese la carriera militare dove si dimostrò giovane pieno di brio e di coraggio e divenne capo di una legione romana. Nel 304, sotto Diocleziano, per essersi rifiutato di offrire sacrifici agli idoli, fu torturato e, vista la sua fermezza nella fede, fu poi decapitato il 19 aprile di quell’anno a Melitene, in Turchia. Morire si, anche fra i più atroci tormenti, ma mai accettò di rinnegare il suo Dio!
Intorno alla figura di S. Espedito sono nate diverse leggende, tanto che alcuni credono non sia mai esistito o sia stato scambiato con un’altro martire. Ma in tanti paesi europei ed in Sicilia guai a mettere in dubbio la sua potente intercessione. La credenza più diffusa dice che quando si convertì, gli apparve il Demonio sotto forma di corvo per indurlo a rimandare la conversione  Espedito tenta di scacciare un corvo, che grida cra cra, mentre il santo mostra un orologio. In raffigurazioni più tarde l’orologio viene sostituito dalla croce, che il santo tiene in mano. Dal non rimettere a domani ciò che si deve e si può fare oggi, Espedito è divenuto il santo nemico del domani.
In un’altra leggenda, si spiega che il nome “Expeditus” deriverebbe dalla scritta ”spedito” posta su un pacco contenente le reliquie di un santo sconosciuto, ma “Expeditus significa anche “libero da impacci”. Anche da questa tradizione deriverebbe il suo essere particolarmente attivo nel rispondere alle richieste dei devoti, senza attendere appunto il domani. Proclamato protettore dei mercanti e dei navigatori nonché secondo patrono di Acireale  (Sicilia – Italia) da Papa Pio VI. Viene anche pregato dagli esaminandi e per il buon esito dei processi

Preghiera per casi urgenti


Mio Santo Espedito delle cause giuste ed urgenti. Soccorrimi in questo momento di afflizione e disperazione. Intercedi per me presso il nostro Signore Gesù Cristo. Tu che sei il Santo degli afflitti, tu che sei un Santo Guerriero, tu che sei il Santo dei disperati, tu che sei il Santo delle cause urgenti. Proteggimi, aiutami, dammi forza, coraggio e serenità. Ascolta la mia richiesta (Fare la richiesta). Aiutami a superare questo momento difficile, proteggimi di tutti coloro che possono danneggiarmi. Proteggi la mia famiglia, attendi la mia domanda con urgenza. Ridammi la pace e la tranquillità. Ti sarò grato fino alla fine della mia vita e porterò il tuo nome a tutti quelli che hanno fede. Grazie.

Preghiera per una grazia speciale

O Sant’Espedito, glorioso martire della Chiesa Cattolica, che nel dispensare le misericordie divine fosti prescelto a porgere pronti ed efficaci aiuti nei bisogni più gravi, volgi uno sguardo su di me che vengo ad implorare il tuo soccorso con la fiducia di essere esaudito.
Interponi, o grande Santo, la tua mediazione presso il trono di Dio e di Maria, ed ottienimi gli aiuti necessari per conseguire la mia salvezza eterna e la grazia speciale... se Dio desidera concedermela. Mi riconosco indegno dei suoi favori per le molte offese che ho arrecato alla sua divina maestà, ma ora sono pentito, le detesto con tutto il cuore, e tutto spero dalla sua misericordia per l’intercessione di Maria e con il tuo patrocinio.
Quale attestato della mia riconoscenza per la grazia che imploro, ti prometto o mio amabilissimo protettore, di... (ognuno secondo la propria possibilità, prometta di fare qualche opera buona).
3 Pater, Ave, Gloria

Preghiera per grazia ricevuta

O nostro Dio, sii infinitamente ringraziato perché per i meriti Gesù Cristo e per l’intercessione del martire Sant’Espedito Ti sei degnato di accogliere le nostre umili preghiere e di accordarci la grazia implorata. Sii mille volte benedetto, o santo Martire.
Ti prego, continua a sostenere la causa della nostra salvezza; vieni ogni giorno in nostro aiuto, dacci la forza di combattere i nemici, allontana dal nostro cuore la benché minima offesa a Dio, accendici del suo santo amore, e nell’ora della nostra morte accompagnaci all’eterna felicità. Così sia.
Pater, Ave, Gloria

Novena a Sant’Espedito

1° Giorno

Dio onnipotente ed eterno che per mezzo dei Santi concedi le grazie più singolari, degnati di esaudire le umili suppliche che Ti porgiamo per mezzo del glorioso martire Sant’Espedito, e per i suoi meriti dacci il tuo amore e la grazia di fare sempre ed in ogni cosa la tua santissima volontà.
Pater, Ave, Gloria

2° Giorno

O servo fedele di Gesù Cristo, che professando tra i disordini della malizia idolatra il cristianesimo più perfetto, mostrasti con i fatti di non ambire altra gloria che quella di vero discepolo del Redentore crocifisso, ottieni a noi tutti la grazia di conservare nel nostro cuore la santa fede cattolica che abbiamo ricevuto nel Battesimo, di praticarla pubblicamente, sul tuo esempio senza rispetto umano, e di cooperare nel miglior modo alla salvezza delle anime, mentre ci dedichiamo alla santificazione della nostra anima.
Pater, Ave, Gloria

3° Giorno
Incomparabile Sant’Espedito che, divenuto nella Chiesa un vero esemplare di santità sopportasti impavido i tormenti e la morte nel nome di Gesù Cristo, meritasti la corona di gloria che ora godi in cielo, e divenisti il potente protettore di tutti coloro che a te ricorrono con fiducia, degnati di accrescere in noi quella pietà che forma il vero carattere dei Figli di Dio, e ottienici di corrispondere sempre e prontamente alle aspirazioni della sua gloria.
Pater, Ave, Gloria

4° Giorno

O martire invitto, che come premio della tua prontezza nel servizio divino e della tua fedeltà ricevesti da Dio il potere di soccorrere prontamente i tuoi devoti nelle loro necessità, volgi lo sguardo su ognuno di noi che, oppressi da molte tribolazioni ed angustie, invochiamo il tuo patrocinio. Provvedi o grande Santo, a tutti i bisogni delle nostre anime e a quelli materiali.
Fa’ che le consolazioni dello spirito, i beni, la santità che imploriamo dalla divina
misericordia, tutto concorra al conseguimento della nostra salvezza eterna.
Pater, Ave, Gloria

5° Giorno

Unendoci alla santa intenzione con la quale sopportasti tanto coraggiosamente il
martirio per la gloria di Gesù Cristo, ti preghiamo, o grande Santo, di intercedere per noi, affinché Nostro Signore accresca la sua gloria sulla terra donandoci la sua
misericordia, e noi siamo confortati dalla grazia particolare che chiediamo, se è utile alla salvezza dell’anima.
Pater, Ave, Gloria

6° Giorno

O sostegno fedelissimo della nostra speranza, glorioso Sant’Espedito, noi ti preghiamo di rappresentare le nostre necessità al trono di Dio per mezzo di Maria Santissima, nostra potente avvocata e tenerissima Madre. Le sue preghiere ed i suoi meriti uniti ai tuoi e a quelli di tutti i Santi della Corte celeste ci ottengano quello che per i nostri grandi demeriti da soli non possiamo conseguire.
Pater, Ave, Gloria

7° Giorno

Alla tua continua assistenza e particolare assistenza e particolare protezione raccomandiamo, o grande Santo, la gioventù militare. Difendila dal pericolo di perdere la fede e l’onestà del costume, ed ottieni per essa quello spirito di fortezza che, rendendola fedele a Dio, la renda coraggiosa ed intrepida nella difesa e nel servizio della patria.
Pater, Ave, Gloria

8° Giorno

Estendi ancora, o grande Santo, la tua protezione alle persone sofferenti che confidano nel tuo patrocinio. Ti raccomandiamo particolarmente coloro che, secondo il modo di pensare umano, pare non possano essere sollevati nelle loro tribolazioni senza un particolare aiuto di Dio. Degnati di esercitare a loro favore quella speciale prerogativa, da Dio conferiti, di sovvenire prontamente e con aiuti efficaci ai bisogni urgenti di chi confida in te.
Pater, Ave, Gloria

9° Giorno

Volgi pietosamente lo sguardo ai poveri peccatori che, già prossimi alla morte, non
pensano di provvedere efficacemente alla loro salvezza. Fa’ che si convertano sinceramente al Signore prima di presentarsi al suo giudizio. Prega, o grande Santo, affinché nell’ora della morte siamo resi degni di udire le parole uscite dal cuore divino di Gesù: «Oggi sarai con me in Paradiso», e dopo averti imitato nell’amore e nella fedeltà al Redentore crocifisso, meritiamo di partecipare alla tua gloria in cielo.
Pater, Ave, Gloria