Pagine statiche

martedì 10 marzo 2015

Osserverete le leggi e le metterete in pratica - Dt 4,1.5-9 -Dal libro del Deuteronòmio




 Dt 4,1.5-9
 
Mosè parlò al popolo e disse:
«Ora, Israele, ascolta le leggi e le norme che io vi insegno, affinché le mettiate in pratica, perché viviate ed entriate in possesso della terra che il Signore, Dio dei vostri padri, sta per darvi.
Vedete, io vi ho insegnato leggi e norme come il Signore, mio Dio, mi ha ordinato, perché le mettiate in pratica nella terra in cui state per entrare per prenderne possesso. Le osserverete dunque, e le metterete in pratica, perché quella sarà la vostra saggezza e la vostra intelligenza agli occhi dei popoli, i quali, udendo parlare di tutte queste leggi, diranno: “Questa grande nazione è il solo popolo saggio e intelligente”. Infatti quale grande nazione ha gli dèi così vicini a sé, come il Signore, nostro Dio, è vicino a noi ogni volta che lo invochiamo? E quale grande nazione ha leggi e norme giuste come è tutta questa legislazione che io oggi vi do?
Ma bada a te e guàrdati bene dal dimenticare le cose che i tuoi occhi hanno visto, non ti sfuggano dal cuore per tutto il tempo della tua vita: le insegnerai anche ai tuoi figli e ai figli dei tuoi figli».

Parola di Dio

Riflessione

Ascoltare e mettere in pratica la parola di Dio è l'atteggiamento giusto che ogni cristiano deve adottare se vuole ottenere le chiavi del Suo Regno.
Quando prendiamo un appartamento in affitto, prima di ricevere le chiavi, sottoscriviamo un contratto con tante norme e clausole scritte in piccolissimo, che dobbiamo accettare e rispettare e non brontoliamo neanche tanto. Non solo... ma paghiamo pure in anticipo diverse mensilità. Certo che siamo dei fenomeni!!! Abbiamo un Padre che non ci chiede caparre... vuole solo la nostra fedeltà... e noi che facciamo?... Giriamo le spalle e diciamo: “Questa parola è dura! Chi può ascoltarla?” (Gv 6, 60).
La cosa meravigliosa è che Gesù non ha abolito le tantissime norme dell'Antico Testamento, ma gli ha semplicemente fatto una cura dimagrante... diciamo che tutte le leggi sono state riassunte in un un'unica norma: quella dell'amore. Dio infatti è amore ed è l'unica persona che risponde quando la invochiamo. Nessun altro ci sta cosi attaccati e nessun altro esaudisce tutti i nostri bisogni e desideri. Nella nostra società però, si vogliono sentire altre voci più comode e meno faticose. Succede infatti che molte persone, anche tra i praticanti, pensano di guarire senza Gesù, voltando così lo sguardo verso quelle forme chiamate erroneamente “meditazioni”, ma il loro vero nome è New age. In questi corsi fanno credere alle persone che i cristalli, i suoni o qualsiasi altro oggetto particolare, risolva i loro problemi fisici e spirituali. Ed ecco che si riempiono il corpo e la casa di questi “amuleti”, a mio avviso un po' “pacchiani”, convinti che da loro scaturisca quell'energia positiva e miracolosa che guarisce. Ma tutto questo non è possibile... solo Dio è in grado di salvarci e di guarirci, solo Lui ci può dare le risposte giuste quando lo supplichiamo. I cristalli o altre pietre sono solo oggetti inanimati, non possono parlare e quindi non possono darti nessuna risposta.
Perché non provare ad aprirci a questa meravigliosa esperienza dell'amore che Dio ci dona? Solo così il buon Dio si trasformerà in una bella risposta a tante domande e a tante sofferenze della nostra vita. Abbiamo a disposizione una sorgente dalla quale possiamo attingere in qualsiasi momento... è l'Eucaristia. Lui si fa piccolo per noi e trasforma tutte le nostre miserie, le nostre angosce, le nostre paure, in gioia e pace, il che farà dire a tante persone: “Questa grande nazione è il solo popolo saggio e intelligente”.
Pace e bene