Pagine statiche

sabato 28 dicembre 2013

CHIAMATA ALL' AMORE





Ascolta piccolo, ascolta piccola,
fermatevi,
e fate, in silenzio, un lungo pellegrinaggio sino in fondo al vostro cuore.
Camminate lungo questo vostro amore nuovo,
come si risale il ruscello per trovarne la sorgente,
e al termine, laggiù in fondo, nell’infinito mistero della vostra anima turbata,
Mi incontrerete, perché io mi chiamo l’Amore, piccoli,
e non sono che Amore, da sempre, e l’Amore è in voi.
Io vi ho fatto per amare,
per amare eternamente;
e il vostro amore passerà per un’altra, un altro te stesso.
Lei stai cercando, Lui sta cercando;
Rassicurati è sulla tua strada,
in cammino dall’eternità,
sulla Via del mio Amore.
Bisogna attendere il suo passaggio,
Lei si avvicina,
Tu ti avvicini,
Vi riconoscerete.
Perché ho fatto il suo corpo per te, ho fatto il tuo per lei,
Ho fatto il tuo cuore per lei, ho fatto il suo per te;
E voi vi cercate, nella notte,
Nella “Mia” notte, che diverrà Luce se mi date fiducia.
Conservati per lei, piccolo,
come lei si conserva per te.
Io vi custodirò l’uno per l’altra,
e, poiché tu hai fame d’amore,
ho posto sul tuo cammino tutti i tuoi fratelli da amare.
Credimi è un lungo tirocinio l’amore,
e non vi sono diverse specie di amore:
Amare, è sempre lasciare se stessi per andare verso gli altri…



(tratto da “Preghiere” di M.Quoist ed.Marietti)