Pagine statiche

giovedì 8 ottobre 2015

Dal Vangelo secondo Luca Lc 11, 15-26 - Se io scaccio i demòni con il dito di Dio, allora è giunto a voi il regno di Dio.




Lc 11, 15-26
In quel tempo, [dopo che Gesù ebbe scacciato un demonio,] alcuni dissero: «È per mezzo di Beelzebùl, capo dei demòni, che egli scaccia i demòni». Altri poi, per metterlo alla prova, gli domandavano un segno dal cielo.
Egli, conoscendo le loro intenzioni, disse: «Ogni regno diviso in se stesso va in rovina e una casa cade sull’altra. Ora, se anche Satana è diviso in se stesso, come potrà stare in piedi il suo regno? Voi dite che io scaccio i demòni per mezzo di Beelzebùl. Ma se io scaccio i demòni per mezzo di Beelzebùl, i vostri figli per mezzo di chi li scacciano? Per questo saranno loro i vostri giudici. Se invece io scaccio i demòni con il dito di Dio, allora è giunto a voi il regno di Dio.
Quando un uomo forte, bene armato, fa la guardia al suo palazzo, ciò che possiede è al sicuro. Ma se arriva uno più forte di lui e lo vince, gli strappa via le armi nelle quali confidava e ne spartisce il bottino.
Chi non è con me, è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde.
Quando lo spirito impuro esce dall’uomo, si aggira per luoghi deserti cercando sollievo e, non trovandone, dice: “Ritornerò nella mia casa, da cui sono uscito”. Venuto, la trova spazzata e adorna. Allora va, prende altri sette spiriti peggiori di lui, vi entrano e vi prendono dimora. E l’ultima condizione di quell’uomo diventa peggiore della prima».

Parola del Signore


Riflessione

Povero Gesù, oggi viene accusato da alcuni di essere un dipendente di Beelzebùl... e altri, per metterlo alla prova, gli chiedono un segno. Meno male che non ha dato loro retta, altrimenti penso che li avrebbe fulminati all'istante!!!... Il sospetto e la maldicenza annebbiano la vista di tante persone che vedono il male dappertutto e lo amplificano pure; così non sono attente e non vedono i tanti segni meravigliosi che Dio sparge ovunque, fuori e dentro di noi. Ma noi, come al solito, vogliamo sempre qualcosaltro... e Dio, come al solito, ci dà cose diverse da quelle che vorremmo, perché?... Gesù non è un “bastian contrario”, ma semplicemente vede meglio di noi, e sa qual è il nostro vero bene.
Quindi, di segni, Gesù ce ne da in abbondanza, ma siamo noi che non vogliamo capire, siamo noi che non vogliamo vedere, siamo noi che ci accontentiamo di poco, troppo poco... Gesù vuole darci ben altro... Gesù vuole darci qualcosa che non passa con la moda del momento, vuole darci qualcosa che sazia la nostra fame di felicità, vuole darci qualcosa che dura in eterno, vuole salvarci dall'inquinamento che abbiamo dentro e che ci porterebbe inesorabilmente alla morte.
Gesù oggi ci da un consiglio e anche un avvertimento. Dobbiamo stare prima di tutto dalla parte del più forte, che non è il mondo con le sue gioie momentanee, ma è Lui... E' solo con Lui che potremo diventare delle belle persone, è solo con Lui che potremo vincere il male, è solo con Lui che potremo spargere il profumo dell'altra vita, è solo stando con Gesù che potremo raccogliere i doni riservati ai Suoi fedeli amici... il vero amore, la vera pace, la vera gioia, la vita eterna.
L'avvertimento di Gesù poi è molto duro... E' come se ci dicesse: "State attenti a non confidare troppo in voi stessi, perché quando siete convinti di aver allontanato le tenebre da voi, è allora che il demonio si scatena"...
Chiediamo allora al buon Dio di aumentare la nostra fede, perché possiamo abbandonarci senza paura e senza riserve alla Sua Provvidenza e alla Sua Misericordia. Chiediamogli di aiutarci nelle tentazioni, che non diminuiscono, anzi crescono man mano che aumenta il nostro amore verso di Lui. Ma sopratutto chiediamo alla Santa Vergine, nostra Madre, Lei che è abilissima a schiacciare la testa del serpente, di proteggere la porta del nostro cuore e di far scattare l'allarme quando cerca di insinuarsi qualche brutto pensiero, perché il Tesoro che abbiamo nel cuore è talmente prezioso!!!... Dobbiamo perciò molto vigilare se non vogliamo che ci venga portato via dal Nemico. Chi meglio della Madonna può proteggere questo Tesoro, Lei che lo ha custodito per nove mesi nel grembo e ora stà accanto a Lui nella gloria? Se noi portiamo Gesù nel cuore, Lei ci proteggerà sempre, vedrà subito se siamo in pericolo e abbiamo bisogno di Lei. Avere Gesù nel cuore, insieme a sua Madre, è come avere un gps collegato, non a un navigatore della terra, ma a un navigatore che conduce al Cielo, non c'è pericolo di sbagliare strada, tutto è sotto controllo, non credete?...
Pace e bene