Pagine statiche

mercoledì 19 febbraio 2014

IL SERMONE

IL SERMONE


"Non è possibile trasmettere un insegnamento a chi non è pronto a riceverlo. Di converso, chi ha compreso non necessita di ascoltarlo".

Durante un pellegrinaggio, un maestro di grande fama giunse in un piccolo villaggio. Gli abitanti lo implorarono insistentemente di trasmettere il suo insegnamento, ma lui non ne voleva sapere. Insistettero così tanto che alla fine il maestro accettò di parlare.
Il giorno seguente, si radunò tutto il villaggio per ascoltare l’insegnamento. Il maestro scrutò l’uditorio e chiese:
"Sapete ciò che ho da dirvi?"
Una buona parte dei presenti gridò:
"No! Non lo sappiamo!".
Allora il maestro disse:
"In tal caso, non posso insegnare a gente talmente ignorante che non sa neppure di che cosa parlerò!". E se ne andò.
L’uditorio rimase attonito e pensò di avere risposto nel modo sbagliato. La brama di ricevere l’insegnamento si fece ancora più largo nei loro cuori. Così, lo rincorsero e lo supplicarono nuovamente di tenere un discorso.
Il giorno seguente, il maestro chiese nuovamente:
"Sapete ciò che ho da dirvi?".
"Sì!", bisbigliarono.
"In tal caso", rispose il maestro, "non occorre che aggiunga altro! Se già lo sapete, non serve a nulla ascoltare le mie parole!". E se ne andò.
L’auditorio era sempre più sconcertato. Così, lo rincorsero nuovamente.
"Ti preghiamo di porre nuovamente la domanda. Questa volta non ci sbaglieremo".
Il giorno dopo, il maestro tornò a chiedere:
"Sapete ciò che ho da dirvi?".
"Alcuni lo sanno! Alcuni non lo sanno!", risposero in coro.
"In tal caso", concluse il maestro, "coloro che sanno lo dicano a chi non lo sa!". E se ne andò.

Parabole Orientali
dal libro "La Via dell’Umorismo, 101 burle spirituali"
di Gianluca Magi - Il Punto d’Incontro