Pagine statiche

sabato 17 gennaio 2015

IL SIGNORE TE LO CHIEDE......di Don Giuseppe Tomaselli esorcista salesiano



Confessati bene

- Non nascondere per vergogna o paura qualche peccato!

- Vuoi sapere quali siano, d’ordinario, i peccati che il demonio fa nascondere in Confessione o confessare male? Sono le mancanze commesse contro il sesto comandamento, cioè, i brutti pensieri, i discorsi vergognosi, le cattive azioni.

- Credi tu che per confessarti bene si richieda solo la sincerità? Oltre a ciò, è necessario il dolore dei peccati, condizione principalissima per avere il perdono. Il dolore è il dispiacere interno dei peccati commessi, che fa proporre di non peccare più. Se ti confessi senza il dolore, non ricevi il perdono!!

- Il termometro del dolore è il proponimento, cioè la volontà di fuggire le occasioni prossime di peccato. Perciò, se ti confessi e non hai la volontà risoluta di troncare un occasione prossima di peccato grave, in tal caso commetti un sacrilegio. Richiama con carità e tatto chi per ignoranza o cattiva volontà dovesse compiere tali sacrilegi.

- Hai nulla da rimproverarti riguardo alle confessioni passate? Se ne sia il caso, che cosa aspetti per rimediarvi? Guai a te se rimandi sempre questa sistemazione! Potrebbe mancartene il tempo.

- Se hai imbrogli di coscienza, presentati al Ministro di Dio e digli: “Padre, aiutatemi a mettere a posto i conti della mia anima!”

Ogni volta che vieni alla confessione, posso versare in te tutta la mia grazia.. Io stesso ti aspetto nel confessionale.. infelici coloro che non ne approfitteranno, la invocherete invano quando sarà troppo tardi!!” (Gesu a S. Faustina Kowalska)




Ricevi Gesu-ostia sempre con umiltà, amore e devozione

- Preparati sin dal giorno precedente per portare a Gesù atti di carità, di ubbidienza... e piccoli sacrifici

- Prima di comunicarti chiedi perdono di tutte le piccole mancanze e prometti di evitarle. Mai ricevere Gesù in peccato mortale!!

- Ravviva la fede, riflettendo che l’Ostia consacrata è Gesù Signore nostro, Dio-Uomo, vivo e vero.

- Ricevuta la S. Comunione, il tuo corpo diviene Tabernacolo. Tanti Angeli ti stanno attorno. In ginocchio adora Gesù

- Non distrarti! Offri ogni S. Comunione per riparare il Cuore di Gesù ed il Cuore Immacolato di Maria. Prega per i nemici, per i peccatori, per i moribondi e le anime del Purgatorio. Prega specialmente per le Persone Consacrate.

- Prometti a Gesù di evitare qualche mancanza particolare o di compiere qualche opera buona.

- Cerca di restare in colloquio con Gesù che hai appena ricevuto per almeno un quarto d’ora. È il momento più importante della giornata il momento delle grazie.. Ama, adora, ascolta quant’è dolce il Signore in quel momento!

- Chi ti avvicina lungo il giorno deve accorgersi che tu hai fatto la S. Comunione. Dimostralo con la dolcezza e il buon esempio... Ricorda durante la comunione il tuo cuore batteva con il Cuore sacratissimo di Gesù..

- Lungo il giorno ripeti: Gesù ti ringrazio che oggi sei venuto nella mia anima!


Pensaci bene!

…Prima non esistevi. Fra cento anni dove sarai?.. O nel Paradiso o nell’Inferno! La tua vita quale fine ha?.. Dare al Creatore la prova d’amore, con l’osservanza della sua legge. La vita non è solo piacere, è lotta contro il male. Per vincere occorre l’aiuto di Dio, che si ottiene con la preghiera e i Sacramenti. Frutto della vita cristiana è la pace del cuore, la serenità nelle tribolazioni e poi il Paradiso eterno.

…nei dischi restano incisi le onde sonore.. canti stupendi o orrendi.. parole sante o sconce.. così nel libro della tua vita restano scritti: i buoni pensieri o cattivi, i discorsi morali o immorali, le opere buone o perverse. Sta a te scrivere solo il bene!!

…il fiume scorre; ad ogni attimo si avvicina al mare. La tua vita fugge; ogni giorno che passa è uno di meno che ti rimane sulla terra, ogni ora è un passo verso il cimitero. Non vuoi pensarci? Sei stolto! Imita le vergini prudenti del Vangelo!

… sai che l’anima vale più del corpo. Perché tanta premura del misero corpo e tanta trascuratezza dell’anima? Impara ad essere più sapiente!!

…il nome di Dio, tre volte santo è continuamente oltraggiato. È dovere dei figli riparare l’onore del Padre. Ascolta qualche S. Messa e possibilmente ricevi la comunione in riparazione delle bestemmie.

…la profanazione della festa ferisce il Cuore di Dio, che è geloso del suo giorno. Bada che nella festa nessuno dei famigliari trascuri la messa o compia lavori materiali….Chi si comunica in peccato mortale, da a Gesù il bacio del tradimento come giuda. Tu comunicati con frequenza e devotamente per riparare le comunioni sacrileghe…

Quanti peccatori, sul letto di morte, sfuggirebbero all’inferno se si pregasse e soffrisse per loro. Quanti passano all’eternità dimenticando Dio, anche una sola nostra preghiera potrebbe salvarli. Aiutiamo Gesù a salvare più anime possibile con la preghiera, i sacrifici e anche facendo conoscere e diffondendo di questi santi insegnamenti!!